Nella Verde Umbria, a Città di Castello (PG), Fraz. Barzotti, Voc. Ronchi, al margine destro del fiume Soara, affluente del Tevere, in un lembo di terra di circa due ettari, è sita la coltivazione del TOPINAMBUR.

L’azzurro delle acque, ove si specchiano rigogliose piante di acacia, sambuco e rovi carichi di more, unito al melodioso canto degli uccelli, al guizzare dei pesci, al sibilo del vento tra le fronde, creano un angolo di paradiso dove i titolari seguono con attenzione e tanta passione il ciclo produttivo del TOPINAMBUR che per le sue buone qualità alimentari e terapeutiche è bene consumare.

Il terreno fertile coadiuvato dal clima della zona è risultato perfettamente idoneo alla coltivazione. È stato inoltre installato, un impianto semiautomatico per l’irrigazione, in modo da creare le condizioni più favorevoli per la crescita del topinambur. Un elemento di fondamentale importanza è che l’ACQUA che alimenta l’impianto è attinta dal fiume, ma a monte dell’appezzamento di terreno non vi sono insediamenti industriali, né allevamenti, né coltivazioni intensive, che possano contaminarla. La purezza delle acque è confermata dal fatto che in tale habitat vivono i GRANCHI, animali che prediligono un ambiente pulito per la riproduzione della loro specie. La concimazione è effettuata con fertilizzanti BIOLOGICI e la nostra azienda prevede per gli anni a venire di sostituirli con il VERMICOMPOSTO e COMPOSTO prodotto in autonomia con gli scarti dei topinambur, erbe e altro e il lavoro instancabile e prezioso dei LOMBRICHI. La società è in osservazione da un ente certificatore BIO e  a  ottobre 2017 avrà il riconoscimento di prodotto biologico. La domanda negli ultimi anni ha segnalato un interessante incremento della produzione e del consumo di prodotto e gli esperti prevedono, per il futuro, un trend molto positivo.

In sintesi l’azienda mira ad ottenere un TOPINAMBUR di elevata qualità, naturale, e che risponda al massimo alle esigenze del consumatore e cioè soddisfare il palato e curare, o quanto meno, proteggere la salute.